Cinque cose da non perdere a Cagliari

0

Cagliari, capoluogo della meravigliosa Sardegna, è una città in cui fanno tappa molte crociere, che la prediligono rispetto alla più piccola Olbia. Nonostante non si trovi su quella limpida lingua di mare che è la Costa Smeralda, Cagliari vanta acque cristalline, spiagge interessanti, e numerosi siti storici e culturali da visitare. Insomma, è una città ideale per fare una bella tappa all’interno di una crociera nel Mediterraneo. Ecco alcuni consigli su cosa fare a Cagliari, e sui luoghi da visitare.

Cosa fare a Cagliari: cinque must

Ecco i luoghi da non perdere a Cagliari

1. Le spiagge. La spiaggia cittadina di Cagliari si chiama il Poetto, una bella spiaggia in parte libera che si trova proprio davanti al lungomare della città, e che può essere dunque facilmente raggiunta anche a piedi dal centro cittadino. Lungo la spiaggia troverai numerosi chioschi per prendere qualcosa da mangiare o da bere, magari godendoti un cocktail al tramonto. Oltre al Poetto, ci sono tante altre belle spiagge nelle vicinanze di Cagliari, come Cala Mosca e Cala Fighera, che si trovano dal lato opposto al Poetto, ma anche la spiaggia di Cala Regina, dove c’è anche una bella torre d’avvistamento spagnola che domina il paesaggio.

2. Una passeggiata al bastione di Saint Remy. Un bellissimo punto panoramico da cui ammirare tutta la città con i suoi colori e le sue strade in discesa verso il mare. Una bella scalinata porta al belvedere, e alla bellissima terrazza Umberto I, dove ogni domenica si tiene un interessante mercatino dell’usato.

3. La Cattedrale di Santa Maria. Costruita nel ‘200 in stile gotico pisano, questa bella cattedrale ha una bella facciata in stile romanico lucchese con pietra calcarea. Al suo interno c’è una bella scultura lignea della Madonna con Bambino, e un sacrario scavato nella roccia viva, composto di tre cappelle con volta a botte rivestite di marmi intarsiati policromi.

4. Il cibo. A Cagliari si mangia davvero bene, qui pui trovare ottimi piatti della tradizione sarda, con sapori forti e decisi, e una grande varietà di ricette. Prova per esempo il pane frattau, ovvero pane carasau condito con salsa di pomodoro, pecorino e uova; un’altra buona ricetta è la fregola (simile al cous cous), cucinata con brodo di pesce oppure frutti di mare, e infine i culurgiones, ravioli ripieni di pecorino, patate, aglio e menta, e conditi con sugo.

5. Se ami la natura, visita il Parco Naturale Regionale Molentargius–Saline, con i suoi bellissimi uccelli acquatici e gli asini.

Pronto a partire?

About Author